Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2006

Sia fatta la volontà della donna!

Tempo fa era vietato o poco raccomandato criticare il presidente della repubblica e il papa. Dio e lo stato erano i mostri sacri di una lunga epoca di cui, almeno in parte, ce ne siamo liberati. Oggi invece ci sono nuovi mostri sacri a cui è severamente vietato sollevare critiche, tra questi le donne.
Le donne sono uno dei mostri sacro odierni. Mai osare criticarle, sempre elogiare le loro piuttosto immaginarie “virtù” che sono sbandierate ai quattro venti dalla grancassa mediatica. Ma come per i primi, anche per queste la critica non vuole essere una manifestazione di disprezzo o peggio ancora un tentativo di attribuire loro una falsa inferiorità. Si vuol solo esporre una serie di distorsioni che la vita quotidiana ci sbatte in faccia tentando di farle passare per normalità. Solo che chi osa avanzare critiche verso tale categoria protetta viene tacciato per disturbato, frustrato, complessato, misogino o addirittura maschilista. Si tratta di un atteggiamento cieco e ottuso di coloro ch…

Per il ciclo "Donne Vere"

Mia lettera a Selvaggia Lucarelli
(http://www.selvaggialucarelli.it/)
Cara Selvaggia, ho scovato a caso una tua lettera al direttore di For Men Magazine, che pare abbia fatto un certo scalpore a suo tempo (le stupidaggini oggi fanno sempre scalpore, vale per la rivista in questione come per la tua lettera…). Sicuramente il mio commento giunge molto in ritardo, ma io non vedo la TV perché fa cagare (visti i personaggi…) e la gente di spettacolo mi fa un po’ schifo.
Mi ha colpito soprattutto l’incipit, che qui trascrivo sommariamente:
“C'è una soddisfazione più grande dell' avere un buon argomento per distruggere l'universo maschile : poter scrivere di quell'argomento in uno dei blog maschili di maggior successo.
Lo confesso. Ho ceduto alla tentazione di comprare la nuova rivista maschile "For men magazine".
Del resto, come potevo resistere agli affascinanti argomenti annunciati dalla copertina (che, tra parentesi, ritrae un tizio con una faccia da pirla e un asciuga…

Come trattare le donne

Lettera a Donna “Moderna”
(http://www.donnamoderna.it/)
Care amiche di Donna Moderna (moderna poi…), lo so sono un rompiscatole, ma amo troppo la vostra rivista e sono un affezionato lettore. Ho letto altri vostri articoli “geniali”. Uno si intitolava, mi pare “Cosa fare se lei piange dopo l’orgasmo” se ricordo bene.
Si diceva nell’articolo che se lei piange bisogna abbracciarla e roba del genere. Ma ciò che vorrei farvi notare è che, nella realtà, se io mi ritrovassi la “mia” lei che piange dopo aver fatto certe cose, posso assicurarvi che il primo impulso sarebbe o di chiamare uno psichiatra, perché temerei che abbia un attacco maniaco-depressivo, oppure il pronto soccorso perché potrei pensare a un’emorragia interna. Ma è molto più probabile che mi scapperebbe da dirle “Vabbé, scusami tanto, non lo faremo più, visto che ti fa st’effetto!”
Ma vorrei permettermi di avanzare un consiglio alla vostra pregevole rivista. Datosi che spesso voi donne a letto, più che piangere, FATE piangere e …