Come trattare le donne

Lettera a Donna “Moderna”
(http://www.donnamoderna.it/)
Care amiche di Donna Moderna (moderna poi…), lo so sono un rompiscatole, ma amo troppo la vostra rivista e sono un affezionato lettore. Ho letto altri vostri articoli “geniali”. Uno si intitolava, mi pare “Cosa fare se lei piange dopo l’orgasmo” se ricordo bene.
Si diceva nell’articolo che se lei piange bisogna abbracciarla e roba del genere. Ma ciò che vorrei farvi notare è che, nella realtà, se io mi ritrovassi la “mia” lei che piange dopo aver fatto certe cose, posso assicurarvi che il primo impulso sarebbe o di chiamare uno psichiatra, perché temerei che abbia un attacco maniaco-depressivo, oppure il pronto soccorso perché potrei pensare a un’emorragia interna. Ma è molto più probabile che mi scapperebbe da dirle “Vabbé, scusami tanto, non lo faremo più, visto che ti fa st’effetto!”
Ma vorrei permettermi di avanzare un consiglio alla vostra pregevole rivista. Datosi che spesso voi donne a letto, più che piangere, FATE piangere e non solo dopo, ma anche prima e durante, perché non scrivete ogni tanto qualche articolo del tipo “Cosa fare per non far piangere LUI a letto”? Vi garantisco che moltissime vostre lettrici (e non solo loro…) avrebbero veramente bisogno di imparare qualcosa al riguardo…
In un altro articolo una ragazza si lamentava che il suo ragazzo durava dopo pochi minuti e poi si girava dall’altra parte. Ora bisognerebbe vedere cosa s’intende per “pochi minuti”: anche mezz’ora o un’ora possono essere “pochi minuti”. Ma io le direi semplicemente: “Beh, cara mia può darsi che i tuoi “pochi minuti” corrispondano a un tempo tale che a un certo punto sto povero cristo pensa: Mo basta! Non ce la faccio più! E così vede di finire e si gira dall’altro lato perché pensa: questa proprio non la voglio vede’ per altri due giorni… Magari il poverino per finire si sarà sforzato a immaginare di stare con la Fenech, poi aperti gli occhi, il duro contatto con la realtà gli avrà fatto pensare anche: meglio che me giro di là, và!”
E che dire del grandioso articolo “Chi bacia bene a letto fa faville” in cui si spiega la grande “scoperta” che un bacio ben dato è qualcosa di fondamentale per il piacere erotico. Bene! A quando un corso di edilizia per donne? Perché di edilizia? Ma per spiegare loro che la lingua è qualcosa da usare in maniera completamente diverso da un martello pneumatico…
E poi in un altro articolo si affermava che “conoscere bene le proprie zone erogene è importante per guidare e coordinare le carezze del partner”. Complimenti, dopo le bombe intelligenti, i satelliti-spia e gli aerei telecomandati, ora avete inventato anche le “carezze a comando”. Vi consiglio di brevettarle subito prima che ve le rubino. Ma chiamatemi pure insensibile, però se una donna in certi momenti mi dicesse “Amore, tirami le orecchie così vengo” comincerei a chiedermi se sto con una persona o con una catenella del water…
Ma anche nell’articolo in cui si dissertava su di una presunta e difficilmente riscontrabile “audacia” femminile, ricordo che si descrivevano ampi ghirigori su come comportarsi con un uomo. Io vi dirò che pure qui le cosa starebbero molto più semplicemente rispetto alle difficoltà che voi costruite sopra a una questione banale. Voglio dire che se una donna mi dice di essere interessata a me e mi invita a cena, io penso che sia una con gli attributi. Una che invece rifiuta un mio invito penso che sia una grande scimunita e idiota e che può andare a farsi friggere dal pirata nero.
E nell’articolo “Quel piacere tutto suo” dove una ragazza si preoccupava del fatto che il ragazzo si masturbava e che pertanto i rapporti con lei non gli bastavano? Anche qui una rispostina molto banale sistemerebbe il tutto: “Cara, viste le prestazioni femminili è molto probabile che il problema non sia di quantità quanto di qualità. Comunque faresti bene a iniziare a esercitarti anche tu che male non ti farà…).
Altro articoletto: “Gli uomini chi sono” (da quanti millenni convivono insieme uomini e donne?). E qui si affermava che agli uomini piace “giocare” con la biancheria. Non si capisce cosa si intenda per “giocare”, ma se sta a significare il fatto che un povero cristo, prima di una notte d’amore, debba sorbirsi strampalate sfilate di moda di lingerie del cavolo, pizzi e pizzetti (sfilate che costituirebbero poi il “top” dell’ars amatoria femminile…), allora consiglierei anche agli uomini di premunirsi con una Osram da avvitare in bocca alla “modella”, in modo che diventi un grazioso paralume.
E per non parlare dell’articolo in cui si parlava dei genitali maschili, elogiando la “stimolazione dello scroto”. Bene, visto che le donne si lamentano del fatto che gli uomini sarebbero “fallocentrici” facciamoli diventare “scrotocentrici”…
Infine mi ha colpito un altro vostro intervento, sempre nella rubrica sul sesso e vorrei darvi un altro consiglio al riguardo. Parlo precisamente della risposta alla richiesta di una ragazza di 21 anni che non ha mai avuto un orgasmo in vita sua e vorrebbe sapere come fingerlo. Ora, invece di tergiversare tanto, vorrei proporvi una soluzione molto semplice: perché non organizzate un corso di recitazione per donne sessualmente tarate?
Sappiamo che voi donne avete una rapporto squallidissimo col sesso, ma perché ammorbare anche noi uomini con le vostre disfunzioni non solo fisiche ma soprattutto psichiche?
Un salutone

Commenti

  1. Belliaaima questa lettera!
    Veramente stupenda!

    RispondiElimina
  2. Questa la lessi tempo fa su un altro sito.
    Bellissima!

    RispondiElimina
  3. anche qui sei egregio

    RispondiElimina
  4. questa l'avevo già letta in un altro sito, è una vera perla!

    RispondiElimina
  5. questa non l'avevo vista e magari la pubblico su girlpower...
    ciao

    casomai ti contatto per e-mail.
    raimondo

    RispondiElimina
  6. Sai giub ......

    ho letto il blog di quella misandrica
    e ho capito che le misandriche hanno già perso in partenza e ti dirò perchè : non sono aperte al dialogo !

    Si limitano a lanciare accuse
    e sfoderano il male-bashing come
    arma da usare in ogni caso.

    http://chiara-di-notte.blogspot.com/2007/07/il-forum-degli-uomini.html


    Cordialmente

    Swampcat

    RispondiElimina
  7. Grazie Swamp!
    Sai, alle misandriche in realtà ciò che spesso riesce loro bene è indisporre!

    RispondiElimina

Posta un commento

AVVISO: Saranno pubblicati solo commenti non deliranti. Grazie per la gentile collaborazione.

Post popolari in questo blog

IL MITO DEL POTERE MASCHILE di Warren Farrell

Gameti e zigote

Maschilismo