Adesso c'è pace


Sciami di api volano verso un fiore assetate del suo dolce miele.
Quel fiore si chiama Speranza. E dona agli animi energia e forza per proseguire il volo.

Miriadi cervi corrono nella valle incontro alla terra che anelano. La intravedono lontano e la cercano, corrono ancora.
Quella terra si chiama Passione. E dona agli animi emozioni di vita.

Stormi di uccelli volano verso una fresca sorgente e si accalcano per abbeverarsi e dissetarsi.
Quella sorgente si chiama Amore. E dona agli animi momenti di gioia e ristora gli ardori.

Folle di pellegrini sostano sotto un grande albero la cui ombra dà riparo alla stanchezza del loro vagare.
Quell’albero si chiama Pace. E dona serenità e rifugio agli animi afflitti.

Qui adesso puoi riposare, anima mia. Qui adesso nessun turbamento ti infastidisce più.
Qui adesso sei tranquilla e serena.
Adesso c’è pace.


Commenti

  1. Molto bella. L'hai scritta oggi per coincidenza o in occasione del Natale?

    RispondiElimina
  2. Coincidenza coincidenza. Al natale non c'ho mai tenuto.
    Grazie per l'apprezzamento, ma perché ti firmi Gigone? Me fai ridere! :-P

    RispondiElimina
  3. Così mi chiamano i miei amici. E' un soprannome ffettuoso niente di più.

    RispondiElimina

Posta un commento

AVVISO: Saranno pubblicati solo commenti non deliranti. Grazie per la gentile collaborazione.

Post popolari in questo blog

IL MITO DEL POTERE MASCHILE di Warren Farrell

Gameti e zigote

Maschilismo